Aggiornamenti Digitale Terrestre: la rivoluzione è in atto!

Dal 1° gennaio 2020 la transizione al nuovo Digitale Terreste, effettivo e obbligatorio nel 2022.

Come anticipato nell’articolo del 13 marzo 2018 “Digitale Terrestre: i cambiamenti per il 2022“, anche in Italia si passerà al 5G.
Nel rispetto delle direttive europee, le reti televisive utilizzeranno infatti il DVB-T2 (Digital Video Broadcasting – Terrestrial 2) con il formato MPEG-4, sostituendo l’attuale DVB-T e l’estensione MPEG-2.

È necessario acquistare dispositivi in linea con la normativa in vigore o di munirsi di un decoder supplementare.
Per verificare che la propria TV supporti il nuovo standard, basta sintonizzarsi sui canali HD del Digitale Terrestre (dal 501 in poi) e assicurarsi la visione dei relativi contenuti.

Il passaggio al nuovo Digitale Terrestre avverrà dal 1 gennaio 2020 al 30 giugno 2022 (a seconda della regione):

  • 1/01/2020 – 31/05/2020: Liguria, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna.
  • 1/06/2020 – 31/12/2020: Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia (tranne la provincia di Mantova) la provincia di Piacenza, la provincia di Trento, la provincia di Bolzano.
  • 1/01/2012 – 30/06/2021: Sicilia, provincia di Reggio Calabria, Vibo Valentia e Catanzaro.
  • 1/09/2021 – 31/12/2021: Veneto, provincia di Mantova, Friuli – Venezia – Giulia, Emilia Romagna, Marche, Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, provincia di Cosenza e Crotone.

Aetherna ha già selezionato le Hospitality TV giuste per il tuo Hotel!

Fonte: www.altroconsumo.it